Seleziona una pagina

Il registratore digitale è uno strumento che sicuramente tutti hanno usato almeno una volta nella loro vita, non solo in ambito prettamente professionale, ma anche in altri tipi di attività. Si preferisce questo dispositivo ad altri proprio perché garantisce un livello di qualità piuttosto elevato, è in grado di procedere a fare delle registrazioni molto fedeli all’audio originale e offre una vasta gamma di opzioni molto utili. Inoltre è molto importante sottolineare che, soprattutto i registratori digitali più moderni, hanno una notevole compatibilità con software di trascrizione sotto dettatura e non è da poco (sarebbe poco conveniente trascrivere a mano ore di conferenze o interviste!). Quindi è sempre conveniente averne uno a portata di mano.

Perché è cosi vantaggioso avere un registratore digitale?

Il primo vantaggio in assoluto riguarda proprio le sue dimensioni, e quindi il suo essere portatile, senza problemi, anche in una tasca. In secondo luogo, risulta essere anche molto semplice da utilizzare. Inoltre, non è necessario collocare il registratore molto vicino alla fonte sonora. Difatti, è possibile registrare anche a una certa distanza in maniera chiara e precisa, grazie al microfono di cui è dotato che è ben più sofisticato di quelli presenti sugli attuali smartphones. A tutto ciò, si può aggiungere anche il fatto che, con alcuni modelli, è possibile collegare altri elementi utili (microfoni, cuffie), sfruttando al meglio le sue capacità e potenzialità.

Altri fattori da tenere in considerazione

Con questo tipo di prodotto, è bene affidarsi ai brand maggiormente noti (come Sony, Philips e Olympus) per essere sicuri di acquistarne uno dagli alti standard qualitativi. Stesso discorso si potrebbe fare per quanto riguarda il prezzo. Con un costo che si aggira tra i 60 e i 160 euro si possono acquistare degli ottimi registratori digitali, delle migliori marche.