Seleziona una pagina

Quando si è di fronte a uno scenario meraviglioso, quale un tramonto, una montagna o perché no una veduta di città, verrebbe spontaneo cogliere quel momento con la propria fotocamera, per poi condividere quello scatto e far vivere le stesse sensazioni anche agli altri. Naturalmente, un elemento che potrebbe fare la differenza è proprio il tipo di obiettivo che si decide si utilizzare. Per realizzare scatti particolari e suggestivi, sia che si tratti di un paesaggio che di una persona, l’obiettivo grandangolo può essere considerato il migliore alleato.

Caratteristiche del grandangolo

Il grandangolo è molto apprezzato dai fotografi professionisti per il fatto che è l’obiettivo che si avvicina maggiormente alla percezione dell’occhio umano rispetto alla visione d’insieme di uno scenario che si va a fotografare. E questo aspetto risponde in pieno all’esigenza principale di chi si avvicina alla fotografia: fotografare quello che sta intorno e si vede. Inoltre, si ha la possibilità di enfatizzare una delle componenti fondamentali e distintive di una fotografia: la prospettiva. E per una resa prospettica efficace, il fotografo può giocare tra i vari piani decidendo di allontanarli o avvicinarli, esaltando ad esempio il soggetto in primo piano. In più, il grandangolo va ad agire sull’angolo di campo, ossia l’ampiezza della scena ripresa, e la profondità di campo, per cui vengono messi a fuoco tutti gli elementi della composizione.

Pregi del grandangolo

Si possono individuare 3 pregi di questo tipo di obiettivo,  la versatilità, per cui può essere usato in tantissime occasioni per la realizzazione delle foto più disparate. Poi la compattezza, poiché gode di dimensioni ridotte ed è facile da trasportare. Infine, l’enfatizzazione delle immagini, dato che con il grandangolo si possono scattare foto di grande impatto estetico, grazie anche alla profondità di campo e l’angolo di ripresa maggiorato.