Seleziona una pagina

Una vera e propria domanda fissa per chi si occupa di fotografia: tessuto, carta o vinile, quale fondale comprare per la sala posa? Spesso dovendo creare un ambiente per realizzare dei video o degli scatti fotografici, è necessario che nel nostro corredo fotografico siano presenti i cosiddetti fondali. Sia per le riprese in studio che per quelle in esterna p importante ricreare una scena senza soluzione di continuità alle spalle del soggetto. Il fondale è un elemento davvero importante che aggiunge profondità, plasticità e pulizia nell’inquadratura stessa. 

Se vi state chiedendo quale fondale comprare per la sala posa, è importante che vi districhiate al meglio tra l’ampia gamma di soluzioni disponibili sul mercato, sia per le sessioni fotografiche in esterna che per quelle in interna. Diversi sono i siti ed i negozi specializzati che offrono soluzioni di fondali pieghevoli in carta, in vinile o in stoffa. Ciascuno di questi fondali per scattare fotografie sono diversi e vanno preferiti o selezionati in base a determinate caratteristiche o nostre esigenze. 

I fondali possono essere colorati o bianchi, di diverse lunghezze o larghezze. A questo genere di strumento si affiancano una serie di accessori utili per il montaggio in studio tra cui ganci, cavalletti portafondali ad esempio essenziale per l’uso in ambienti esterni. Se sei in cerca di quale fondale comprare per la sala posa, tra i più usati ci sono i fondali fotografici in carta, a cui si affiancano anche quelli in stoffa, più comodi da sistemare anche senza l’uso di cavalletti. I fondali in vinile invece sono facilmente riutilizzabili in quanto lavabili, ma vediamoli nello specifico. 

Come sono fatti i fondali di carta?

I fondali di carta sono di consueto la soluzione più economica e solitamente possono essere disponibili in diversi colori vivaci. Nel momento in cui si sporcano possono essere facilmente tagliati a metà, facendo scorrere verso il basso il resto del foglio. 

Come sono fatti i fondali in stoffa?

Di solito i fondali in stoffa sono molto comodi in quanto utilizzabili anche in situazioni non convenzionali. Possono essere personalizzati a proprio piacimento e lasciano ampio spazio alla creatività oltre le colorazioni standard. 

Come sono fatti in fondali in vinile?

I fondali in vinile sono sia molto resistenti che altrettanto riutilizzabili. Spesso presentano una finitura opaca che consente di evitare i riflessi. A questo proposito si consigliano per le fotografie still-life. Di sicuro hanno un costo maggiore rispetto agli altri ma si caratterizzano come la soluzione ideale per l’allestimento di grandi studi fotografici.